News Ecolsia:

BLB  CONSIGLIO DI STATO  ECOLSIA – SICUREZZA E AMBIENTE

http://www.toplegal.it/news/2016/05/17/17856/blb-vince-davanti-al-consiglio-di-stato-per-ecolsia

http://www.diritto24.ilsole24ore.com/art/avvocatoAffari/newsStudiLegaliEOrdini/2016-05-19/blb-studio-legale-ecolsia-vince-consiglio-stato-ultimostadio-contenzioso-promosso-sicurezza-ambiente-spasulla-valenza-errore-professionale-appalti-pubblici-151302.php?refresh_ce=1

 

SENTENZA CONSIGLIO DI STATO N. 943, SICUREZZA E AMBIENTE – COMUNE DI REGGIO EMILIA

Si riporta di seguito la sentenza Consiglio di Stato Sez. V 25/2/2015 n. 943, con la quale il supremo giudice amministrativo  interviene sulla legittimità o meno della esclusione di una ditta da una gara di appalto per la risoluzione di un contratto di appalto disposta da una differente Stazione appaltante.

Nel caso de quo  il Consiglio di Stato ha acclarato che l’omessa dichiarazione di Sicurezza e Ambiente S.p.A., ai sensi dell’art. 38 lettera F del D.Lgs. 163/2006, inerente il provvedimento di una precedente revoca per inadempimento contrattuale, subito dal Comune di Fontanafredda, ha legittimato il Comune di Reggio Emilia ad estromettere la concorrente dalla gara per la gestione del servizio di ripristino post incidente stradale.

Il Supremo Consiglio ha così sancito che l’omessa dichiarazione di un grave errore nell’esercizio della propria attività professionale è tale da minare il necessario rapporto di fiducia che deve sussistere tra la Pubblica Amministrazione e l’operatore, comportando l’esclusione dalla relativa procedura di gara e la segnalazione all’ANAC.

Nei medesimi termini sembra essersi espresso anche il TAR Toscana con il recentissimo dispositivo di sentenza n. 00314/2015del 25/02/2015, (Sicurezza e Ambiente S.p.A. Vs. Comune di Firenze).

NULLITÀ BREVETTI SICUREZZA E AMBIENTE S.P.A. N° 1389045 e 1388885

Si riporta di seguito la sentenza n°587/14 del 23/07/2014 che sancisce il rigetto dell’istanza di Sicurezza e Ambiente S.p.A. e accoglie la domanda riconvenzionale di Ecolsia, che chiedeva venissero dichiarati nulli i brevetti di parte attrice per i quali si chiedeva tutela.

SENTENZA 587-2014

ECOLSIA: specialisti nella sicurezza stradale e nella tutela dell’ambiente.